Analisi della composizione del corpo – aiuta a dimagrire e a restare in forma

Analisi della composizione del corpo – aiuta a dimagrire e a restare in forma

Le cifre che compaiono sulle bilance non ci dicono tutto sulla nostra condizione. Per questo invece di pesarci ossessivamente tutti i giorni, facciamo un-analisi della composizione del corpo.

In cosa consiste l'analisi della composizione del corpo?

Due persone della stessa altezza e con una struttura corporea molto simile, non necessariamente hanno lo stesso peso. Probabilmente non hanno lo stesso peso. L'uomo è fatto di varie sostanze e per ognuno di noi le loro proporzioni sono un po' diverse. Tutto dipende da sesso, età, condizione fisica, il tipo di attività esercitata, stile di vita e dieta . Ad esempio, una persona attiva, che cura la linea e segue una dieta può pesare più di una persona che non pratica sport e senza un menù fisso. Questo non significa che per pesare meno dobbiamo smettere di muoverci e mangiare in modo casuale. Ma piuttosto, di non guardare l'un l'altro attraverso il prisma di kg e BMI, che nella maggior parte dei casi non sono affidabili come pensiamo. Per ottenere una maggiore precisione nella determinazione della struttura del corpo e della sua condizione, abbiamo sviluppato un test chiamato un'analisi della composizione corporea.

Facciamo l'analisi della composizione corporea in una qualsiasi consulenza dietetica, e in alcuni club sportivi. O un po' ovunque, dove è disponibile un analizzatore professionale. Questo dispositivo consente di determinare la misura in cui siamo costituiti da tessuto adiposo, e in che percentuale è la nostra massa magra o muscolare, acqua e ossa. Questa distinzione è possibile utilizzando impulsi elettrici - durante la prova siamo legati ad elettrodi che producono una corrente di bassa intensità. La corrente passa facilmente attraverso la massa magra, in contatto con il tessuto grasso incontra notevole resistenza (il grasso ha poca acqua, gli impulsi passano attraverso di essa con difficoltà). Per questo motivo, questo metodo viene chiamato BIA (bioimpedenza).

Obesità nascosta

La bioimpedenza ci permette di analizzare la cosiddetta"Obesità nascosta" Questa è una condizione in cui il corpo contiene troppi grassi, ma abbiamo una corretta BMI. Allora possiamo essere soddisfatti del nostro peso, del tutto ignari del rischio di diabete di tipo II, aterosclerosi, eccessiva grassezza degli organi interni, ipertensione ecc. Studiando la composizione del corpo, scopriamo quanta massa grassa dobbiamo eliminare al fine di migliorare la condizione corpo. Ci aiuterà a comporre una dieta corretta e scegliere il tipo di esercizio che cambierà favorevolmente la massa grassa in muscolare.
Gli analizzatori BIA professionali consentono di determinare la quantità di grasso in aree specifiche del corpo. Ci dicono anche sul contenuto nel corpo di acqua, e anche di minerali. Il risultato analitico è la base per calcolare con precisione la PPM, o metabolismo basale. Sulla base delle indicazioni di un nutrizionista sapremo il numero massimo di calorie al giorno, per perdere peso. Per le persone fisicamente attive, con un risultato soddisfacente, calcola un metabolismo totale, che è la quantità di calorie necessarie e sufficienti per mantenere la condizione attuale.


Prima delle analisi

Il metodo BIA è indolore e abbastanza comodo, ma prima di effettuarlo dobbiamo defecare, attendere due ore dopo l'ultimo pasto, non esercitarci e non consumare liquidi. Prima di entrare nell'analizzatore, abbiamo bisogno di sbarazzarci dei gioielli e degli accessori, e la maggior parte possibile di abbigliamento. Nelle donne durante le mestruazioni il risultato dell'analisi può non essere affidabile, per questo è meglio non eseguire il test. Il test non è disponibile per le donne in gravidanza.