Come curare la sinusite?

Come curare la sinusite?

Se il tipico catarro dura più a lungo di qualche giorno ed è accompagnato da mal di testa, può significare, che abbiamo a che fare con la sinusite.

I seni paranasali sono deflettori dell'aria collegati alla cavità nasale. Il loro compito è quello di proteggere il cervello contro gli infortuni ammortizzando e umidificare l'aria inalata attraverso il naso. Durante l'infiammazione,la secrezione prodotta blocca i canali. L'aria inizia a opprimere parete, che provoca dolore alla fronte e alla base del naso, soprattutto al mattino o quando ci si piega. Inoltre, compare la febbre febbre, mancanza di appetito e malessere, e lo scarico della secrezione può causare tosse. La ragione di tutto questo è principalmente una infezione virale o batterica. Può essere determinata a causa di frequenti infezioni delle vie respiratorie o carie dentale. Spesso colpisce le persone con allergie, chi soffre di asma o di deviazione del setto nasale.

Nella fase iniziale della malattia è possibile curarla con rimedi casalinghi. È inoltre importante garantire al paziente le condizioni adatte:
• limitare il contatto con impurità che danneggiano la mucosa del naso, come il fumo, la polvere, composti chimici,
• depurazione di condizionatori d'aria in cui possono annidarsi batteri,
• ingerire grandi quantità di liquidi, perché una mucosa idratata è più resistente agli attacchi da parte dei microrganismi,
• mantenere alta l’umidità utilizzando un umidificatore o asciugamani bagnati, messi sui termosifoni.

Se i sintomi persistono per più di una settimana, si deve consultare il medico. Sulla base di ricerche e colloqui con il paziente si sceglie un trattamento adeguato. Nei casi più complessi possono essere effettuati test microbiologici, l'endoscopia (esame del sensore) o la tomografia computerizzata o test cutanei allergici. Allora si decide di passare alla somministrazione di antibiotici, e se anche questo non porta risultati è consigliabile la chirurgia endoscopica del naso e dei seni nasali(estensione naturale tramite un tubicino), settoplastica, o la correzione del setto nasale o polipectomia - la rimozione di polipi nasali e dei seni, bloccando la loro pervietà. I disturbi associati con la sinusite non devono essere sottovalutati, in quanto possono portare a molte complicazioni, tra cui la meningite e l’ascesso cerebrale..