Dieta in sintonia col gruppo sanguigno

Dieta in sintonia col gruppo sanguigno

Tra le ricette per una linea snella e una buona condizione, furore sta scatenando negli ultimi anni e incoraggiata da molti nutrizionisti, la dieta coerente con il gruppo sanguigno. Essa mira a fornire salute, longevità e vitalità nel mantenere l'armonia tra le predisposizioni e lo stile di v

Da tempo accettata della scienza la divisione in 4 principali gruppi sanguigni è la base per lo sviluppo di una dieta a parte per ciascuno dei gruppi - gruppo 0, A, B, AB. I creatori di questa teoria sono infatti del parere che nel gruppo sanguigno è codificata una dieta più appropriata , che garantisce non solo salute e lunga vita, ma fornisce anche una figura snella, senza perdita di peso aggiuntivo. Tuttavia, dal momento che né l'efficacia né la validità di questo metodo non è stata ufficialmente confermata dalla scienza, si dovrebbe prima consultare un medico o un nutrizionista per eliminare alcuni alimenti senza influire negativamente sulla nostra salute.

Il più antico e più primitivo è il gruppo sanguigno 0, chiamato in questa dieta gruppo del cacciatore. La base di questa dieta sono le proteine animale in quindi tutta la carne e il pesce e frutti di mare. I cacciatori non tollerano invece latte e prodotti lattiero-caseari e prodotti di farina e di tutti i cereali. Le persone con gruppo sanguigno A sono gli agricoltori, altrimenti i pastori, la cui dieta si basa, a sua volta, quasi esclusivamente su prodotti di origine vegetale. La carne non è previsto qui a tutti, solo alcune specie di pesci. Gruppo B nomadi che, dopo la loro praprzodkach ereditato la capacità di assorbire sia la buona maggioranza dei prodotti di origine animale e vegetale. La dieta per questo gruppo è quindi il più equilibrato. Gruppo AB, il più giovane del gruppo sanguigno viene indicato come l'Enigma, è stato istituito per l'intersezione di tratti genetici specifici per A e B, che rende impossibile di caratterizzare in modo inequivocabile esso. È noto, tuttavia, che anche se è programmato mangiare carne, è meglio non essere digerito, occorre quindi limitarne l'assunzione.