Dieta sana con gli alimenti surgelati

Dieta sana con gli alimenti surgelati

I cibi surgelati possono essere inseriti all’interno della dieta per un’alimentazione sana e corretta?

Numerosi studi confermano che si può optare per l’alternativa pratica con tranquillità, non solo: in alcuni casi gli alimenti surgelati sarebbero addirittura preferibili al prodotto fresco! Scopriamo insieme se è vero.

Prima di tutto è bene fare una differenza tra surgelati e congelati industriali. I primi sono cibi che vengono portati in tempi rapidissimi alla temperatura di -18 gradi. Anche nel secondo caso la temperatura scende sotto lo zero però tempi di abbattimento sono più lunghi e possono causare un danneggiamento delle sostanze nutritive.

Oltre alla grande praticità e velocità di preparazione, esistono anche tanti altri motivi per scegliere i surgelati e c’entrano con il nostro benessere. Quali sono i vantaggi per l’alimentazione di scegliere prodotti surgelati? Innanzitutto la varietà.

Sappiamo tutti che il segreto di una dieta sana è mangiare cose diverse per assicurarsi un apporto sufficiente di tutti i nutrienti essenziali. Variare gli alimenti che portiamo quotidianamente sulla nostra tavola è quindi di primaria importanza.

 

Mangiare a colori

Dietologi e nutrizionisti sono concordi nel consigliare di “mangiare colorato”, cioè includendo nella dieta cibi di tutti i colori. I colori infatti rappresentano l’evidenza dei contenuti nutrizionali presenti negli alimenti.Dieta sana con gli alimenti surgelati

I cibi surgelati ci aiutano in questa impresa perché permettono di seguire tutto l'anno la dieta mediterranea, ricca di verdure, ortaggi e frutta di ogni varietà, anche quando queste non sono di stagione.

Scegliendo gli alimenti surgelati possiamo nutrirci delle migliori primizie in tutti i periodi dell’anno. Basti pensare che i piselli freschi si trovano al mercato solo per una ventina di giorni all'anno!

 

Surgelato è meglio che fresco

Ma perché e in quali casi i surgelati sarebbero preferibili al prodotto fresco? Si consiglia sempre di consumare verdure fresche e di stagione, oltre che in buone condizioni di conservazione. Gli ortaggi, la frutta e in particolar modo le verdure surgelate, vengono raccolte nel momento di massima maturazione e surgelate subito dopo quindi conservano intatte tutte le caratteristiche organolettiche e nutrizionali degli alimenti. Al pari del prodotto fresco, se non meglio!

Secondo alcune ricerche ad esempio i carciofi freschi perdono circa il 30% della vitamina C dopo tre giorni a temperatura ambiente. Asparagi e broccoli subiscono riduzioni fino all’80% mentre gli spinaci arrivano a perdite del 75% in soli due giorni (fonti: Istituto Surgelati e Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione).

Gli alimenti vegetali surgelati sono inoltre preferibili a quelli provenienti da coltivazione forzata in serra perché le piante sottoposte ad accrescimento velocizzato, rispetto ai naturali ritmi della natura, contengono quantità inferiori di antiossidanti, folati e vitamine.

 

I surgelati: amici delle diete speciali

Grazie ai progressi raggiunti dalla moderna tecnologia della conservazione a freddo, il consumatore può contare su surgelati di alta qualità, tanti alimenti anche fuori stagione sempre disponibili e un aiuto in più a seguire una dieta sana ed equilibrata.

Infatti, i cibi surgelati sono una scelta ideale anche per chi ha esigenze alimentari particolari:

- per chi segue la dieta vegetariana, le verdure surgelate sono di grande aiuto perché permettono di preparare ricette vegane e vegetariane in pochi minuti e avere a disposizione le proprie verdure preferite tutto l’anno,

- per l’alimentazione di bambini e anziani, i cibi surgelati sono preferibili perché costituiscono la massima garanzia di controllo, igieni e qualità,

- per chi segue una dieta dimagrante o vuole tenere sotto controllo il peso, i prodotti surgelati sono perfetti perché sulla confezione è indicato il peso netto insieme alla tabella dei valori nutrizionali. In più, scegliendo prodotti non ricettati, si può essere sicuri di mangiare un cibo semplice, senza additivi come sapidificatori o sale aggiunto.

 

La dieta dei surgelati

Ecco ad esempio una dieta che prevede l’utilizzo di surgelati e che è al contempo sana e ipocalorica.

Per colazione un caffè d’orzo o una tazza di latte parzialmente scremato accompagnato da un cornetto integrale alla marmellata oppure tre fette di pane integrale con del miele.

A pranzo un paio di fettine di pollo ai ferri da abbinare ad un con contorno surgelato a scelta tra fagiolini, broccoli oppure zucchine e melanzane grigliate, più un panino.

Per finire, a cena 80 grammi di pasta al pomodoro, meglio se integrale, e come contorno dei praticissimi spinaci surgelati conditi con olio e limone.

Non c’è più nessun dubbio quindi: la verdura surgelata fa bene!