Dolore alle articolazioni contro lo sport. Come allenarsi, per non appesantire le articolazioni e i muscoli?

Dolore alle articolazioni contro lo sport. Come allenarsi, per non appesantire le articolazioni e i muscoli?

L'osteoartrite è una delle malattie della civiltà. Spesso, l'abbiamo su richiesta, perché molti di noi non conoscono moderazione nello sport. Ma la mancanza di movimento è anche pericolosa per le articolazioni.

Non solo l'invecchiamento dell'organismo influenza l'usura delle articolazioni. Ad accelerare la loro degenerazione possono contribuire i geni, fumo, dieta di scarsa qualità, stile di vita sedentario e la mancanza di esercizio fisico, ma ... anche il movimento troppo intenso. Come trovare una via di mezzo che ci permetta di non provocare nessun danno alle articolazioni e rimanere fisicamente attivi?

Correre fa bene


La moda di correre è in pieno svolgimento. Non tutti possono permettersi di praticare questo sport. È noto che gli esercizi, particolarmente intensi, caricano molto le articolazioni. Anche se durante la corsa non sentiamo dolore, e il giorno dopo non ci svegliamo con il ginocchio gonfio, dobbiamo ricordare che allenamenti eseguiti male troppo faticosi a poco a poco danneggiano le nostre articolazioni. Una corsa sana e sicura è costituita da: buone scarpe, abbigliamento adeguato caldo, esercizi si stretching e tecnica di corsa corretta. Corrono meglio coloro che percorrono alla settimana da 10 a 30 km, migliorando la resistenza a poco a poco e non pesano più di 85 kg. Il sovrappeso è, purtroppo, una controindicazione per questo sport. Come la malattia e il dolore alle articolazioni.

Fai riposare le articolazioni

Un lieve o moderato dolore alle articolazioni che si verifica prima o durante un allenamento, è un segnale che temporaneamente abbiamo bisogno di concentrarci su altre parti del corpo e su un diverso tipo di sforzo. Cerchiamo di allenare le braccia, passeggiamo o andiamo in piscina. Facciamo la stessa cosa quando il giorno dopo sentiamo di aver appesantito le articolazioni. E pochi giorni di riposo permetteranno loro di rigenerarsi, e non deve essere per forza un momento di inattività. Molte forme di attività fisica funzionano sul rilassamento delle articolazioni. In primo luogo, alleniamoci solo in acqua. Nuoto o aerobica in acqua sono molto efficaci nel bruciare i grassi e migliorare la condizione fisica, e allo stesso tempo danno al corpo un periodo di riposo. Per i crampi, le articolazioni tese s sono utili le passeggiate. Tuttavia, se ci annoiamo, pratichiamo nordic walking. Per le articolazioni è adatta anche la bicicletta, purché su terreno pianeggiante o cyclette o spinning. Corse competitive su mountain bike possono farci del male, perché sovraccarica le articolazioni. La stessa situazione è per racchette sportive che abusano delle articolazioni degli arti superiori e arti inferiori. Questi ultimi possono essere danneggiati dallo sci e dal pattinaggio. A volte appesantiamo le articolazioni con notevole intensità durante gli esercizi di ginnastica e fitness in palestra. Se non sappiamo se possiamo eseguire un dato esercizio, parliamo dei nostri problemi di articolazioni con il personal trainer o un fisioterapista. Facciamolo, soprattutto quando i dolori articolari ci accompagnano per tutto il tempo. Allora è necessaria anche l'eliminazione delle attività che appesantiscono le articolazioni.