Il sale fa davvero male?

Il sale fa davvero male?

Il killer bianco – così molti esperti definiscono l’amato da milioni di persone, sale. Com'è in realtà? Il sale davvero è tanto dannoso e deve essere evitato completamente?

Per molti anni, si è insistito che il sale è estremamente dannoso e il consumo in grandi quantità ha influenza negativa , su molti dei nostri organi. Innanzitutto, si è detto che aumenta la probabilità di infarto o problemi di circolazione del sangue e la pressione sanguigna. Tutte queste ipotesi sono confermate da studi in cui il sale è definito come estremamente dannoso.


Tuttavia, la realtà non è così terribile e gli amanti del sale non devono dirgli necessariamente addio. Va sottolineato che il sale dà sapore e se consumato in modo ragionato, certamente non comporta gravi problemi di salute. Ricerche e raccomandazioni dicono che devono essere consumati 5 gr di sale al giorno. Questa è un'indicazione che è stata confermata anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.


Nel complesso, una grande quantità di sale per certo influirà negativamente, soprattutto nelle persone che hanno problemi con la pressione. Per le persone sane, il suo effetto non è così evidente, e il prodotto non sarà molto dannoso. Tuttavia, se è possibile, vale la pena sostituire il sale con altre spezie, come il pepe, la paprika e le erbe che hanno un impatto molto migliore sulla salute umana e possono essere consumati senza particolari restrizioni.