Unghie deboli e fragili – come curarle?

Unghie deboli e fragili – come curarle?

Le unghie sono il biglietto da visita di ogni donna. Vogliamo che si presentino sane e bene, purtroppo a causa di vari fattori si indeboliscono e si spezzano. Allora cerchiamo di coprirle con lo smalto. Ma ci sono metodi migliori per smettere di vergognarsene.

Alimentazione sana - unghie sane

Le cause della fragilità e dell’aspetto delle unghie possono essere molte. A volte è una questione di malattia, e a volte dall'immersione delle mani in acqua con detergenti, per esempio durante il lavoro. La maggior parte dei problemi con le unghie, però, inizia sulla nostra tavola. Se non si forniscono al corpo abbastanza vitamine e minerali nella dieta, questo ricadrà non solo sull’ aspetto delle unghie, ma anche dei capelli e della pelle, per non parlare delle ulteriori conseguenze.

Le cattive condizioni delle unghie possono indicare una carenza di magnesio, ferro, silicio, zinco, zolfo, così come le vitamine A, B ed E. Li troviamo in verdure a foglia verde, noci, uova, oli di alta qualità, germogli, semi, frutti di mare, pesce, formaggio o fegato. Tra le verdure scegliamo principalmente lattuga, spinaci, sedano, broccoli, carote, cavoli di Bruxelles, peperoni, e legumi. Non possiamo evitare le patate e per la frutta spesso scegliamo avocado e banane.

Un aiuto nei cosmetici

Solo quando ci prendiamo cura di un menù sano, possiamo introdurre aiuti sotto forma di cosmetici e trattamenti di bellezza. E a questo riguardo, tuttavia, fidiamoci della natura. Un ottimo trattamento per le unghie danneggiate e la pelle secca sulle mani è quello di immergerle nell’olio. Scalda appena una piccola quantità di olio di oliva , e poi immergi le mani. Le unghie possono essere strofinate con olio di ricino e vitamina E in capsule,. Questi trucchi possono essere usati con successo in casa, ma al di fuori di essa portiamo sempre con noi creme olianti o creme per le mani. .

Fino a che le unghie non avranno un aspetto sano, riduciamo al minimo l'uso di smalti e detergenti. La composizione dei nutrienti controlliamola per il contenuto di toluene e formaldeide, e lasciamo perdere quelli in cui essi si trovano. Inoltre, per i lavori in casa e il giardino usare guanti protettivi.